Siamo una soluzione per l'agricoltura creata dagli agricoltori

A differenza di altre realtà del nostro tempo, noi non siamo nati digitando un codice in un garage, ma coltivando arance in un frutteto. Cercando di guadagnarci da vivere come giovani agricoltori, abbiamo concluso che per raggiungere questo obiettivo dovevamo lanciarci nella vendita diretta al consumatore finale.

Nel 2017, noi fratelli Gabriel e Gonzalo Úrculo ci siamo uniti a Juliette Simonin e Moisés Calviño per fondare crowdfarming.com e condividere il nostro canale di vendita con altri agricoltori.

founder.name
Juliette Simonin
founder.name
Gonzalo Úrculo
founder.name
Gabriel Úrculo
founder.name
Moisés Calviño

Vogliamo disintermediare (semplificare) la vendita del cibo

Lavoriamo per disintermediare la filiera alimentare. Come disintermediare una catena senza diventare un intermediario? La risposta è semplice: fornire servizi a valore aggiunto.

La vendita diretta di cibo tra agricoltori e consumatori ha bisogno di servizi per funzionare: una piattaforma dove possiamo offrire e vendere prodotti, logistica per spostare i pacchi, un servizio clienti (o CrowdFarmer come li chiamiamo noi) e strumenti di diffusione per farci conoscere. Questi sono i 4 servizi che forniamo da CrowdFarming

Non siamo un supermercato online

Non abbiamo un ufficio acquisti centrale o un supermercato dove possiamo vendere prodotti. Non acquistiamo cibo dai produttori per poi rivenderlo. Il nostro valore è sviluppare questa piattaforma, la logistica e il servizio clienti in modo che gli agricoltori (li chiamiamo Farmer) possano vendere i loro raccolti direttamente al consumatore finale.

Cosa succede quando acquisti direttamente dal produttore?

Cosa succede quando acquisti direttamente dal produttore?

Dai potere al produttore, in modo che possa influenzare il prezzo di vendita dei suoi prodotti. Acquistare senza intermediari permette al produttore di ottenere prezzi migliori. Ciò contribuisce a creare posti di lavoro e condizioni sociali migliori negli ambienti rurali.

Compri consapevolmente e rispettando i tuoi valori?

Compri consapevolmente e rispettando i tuoi valori?

Dove compri di solito il cibo, ti danno la risposta a queste domande? Quanti soldi riceve il produttore per questo olio d'oliva? Quanta acqua è stata utilizzata per produrre questo avocado? Quanti chilometri ha percorso questo mango? Com'è stata trasportata questa arancia?

Win-Win-Winner

Il nostro modello economico si basa su una formula che abbiamo soprannominato "Win-Win-Winner": vince l'Agricoltore, vince la società e insieme riusciamo a migliorare l'ambiente. Abbiamo voluto associare saldamente la nostra redditività economica ai nostri obiettivi di impatto sociale e ambientale.

Questa realtà che sembra bellissima funziona così: più i Farmer vendono, minore è l'impatto ambientale dell'unità. Se un Farmer riceve un solo ordine, il costo unitario ambientale sarà elevato. Se un agricoltore riceve 1.000 ordini, saremo in grado di ridurre i costi di trasporto e l'impatto ambientale dell'unità, ottimizzando i percorsi e massimizzando gli spazi di carico.

Non accettiamo gli stereotipi di bellezza commerciali

Non accettiamo gli stereotipi di bellezza commerciali

Perché richiedere che un frutto brilli? Perché deve essere grande o senza macchie? Non ci interessa il suo aspetto esterno. L'importante è che sia fresco, che sia buono e che non subisca alcun trattamento di conservazione o abbellimento della buccia.

Lo spreco alimentare in cifre

Lo spreco alimentare in cifre

Gran parte dello spreco alimentare avviene prima che raggiunga le nostre case. L'11% viene prodotto alla fonte e questo è quello che ci irrita di più: il cibo coltivato che non verrà raccolto. Il 19% nella preparazione e vendita al distributore, il 5% è prodotto nel punto vendita e il 12% è prodotto da ristoranti, hotel, catering.

Amanti della frutta brutta e nemici dello spreco

I consumatori sono sempre più consapevoli dello spreco alimentare. Lo spreco evidente è quello che produciamo in casa o nei punti vendita, ma in tanti altri casi lo spreco è silenzioso e invisibile. Pensa, ad esempio, a quello delle coltivazioni i cui raccolti rimangono nel campo o quello dei prodotti che non superano gli standard di (presunta) bellezza che il mercato tradizionale richiede.

CrowdFarming combatte alla fonte lo spreco alimentare grazie alle adozioni. Quando adotti qualcosa permetti al Farmer di coltivare sapendo che qualcuno consumerà il raccolto prodotto, mentre nella filiera alimentare tradizionale molti produttori coltivano alla cieca, non sapendo se saranno in grado di vendere i loro raccolti. Inoltre, i Farmer di CrowdFarming non buttano via la frutta "brutta" perché non si basano su criteri di estetica, ma di qualità del prodotto.

Mentalità aperta, socialmente responsabili

Ci piace agire come pensiamo. Viviamo in un'epoca in cui come consumatori di alimenti ci interroghiamo su cose che vanno oltre al loro gusto.

Come team affrontiamo discussioni interne su vari argomenti che ci arricchiscono: vogliamo che tutti i prodotti siano certificati dal marchio dell'agricoltura biologica? Dovremmo scegliere di offrire solo prodotti vegani? Quale contenitore è più ecologico: un barattolo di latta o una bottiglia di vetro? Quanta acqua è necessaria per la produzione di un alimento? Dovremmo dare del tu o del lei alle persone che ci scrivono? Quali mezzi di trasporto dovremmo usare? Si può discutere di tutto purché lo si faccia con rispetto.

Ci piace prendere queste decisioni con una mente aperta ed essere fedeli ai nostri valori. Senza cadere nella trappola di voler accontentare tutti.

Sempre fedeli ai nostri valori

Essere coraggiosi

Pensare a ciò che diciamo e agire come pensiamo. Non abbiamo paura di sbagliare, abbiamo solo paura di rimanere con le braccia incrociate. Fuggiamo dalla timidezza!

Mentalità multilocale versus globalizzazione

Promuoviamo un mercato agricolo che garantisca il rispetto delle tradizioni locali. Sosteniamo una cultura inclusiva che favorisca gli scambi sociali e culturali. Non cerchiamo di imporre soluzioni globali, ma piuttosto multilocali.

Cosa significa questo? Che per noi non esiste una formula standard. Vogliamo capire, integrare e amare le particolarità di ogni mercato in cui i Farmer di CrowdFarming producono. Se non vogliamo che tutti gli alimenti abbiano lo stesso sapore, non possiamo permettere a tutti i Farmer di produrre allo stesso modo.

Commettiamo errori

Quasi ogni giorno. Siamo umani e tutto ciò che facciamo può essere migliorato. L'unica soluzione per evitare di commettere errori sarebbe stare fermi e non fare nulla. Ma questa soluzione non ci soddisfa.

Se sbagliamo in qualcosa con te, che sia un errore sul web, con un ordine o con la qualità di un prodotto, faccelo sapere! Correggere gli errori fa parte della nostra quotidianità. Grazie infinite per il tuo aiuto!

Mercado de productores

Acquista all'origine per goderne a destinazione.

Vedi i prodotti di stagione
version: 0.73.0_20221201_170906