Zafferano Terroir d'Alsace di Safran étoilé (1g)

0,01 kg/scatola

Zafferano Terroir d'Alsace di Safran étoilé (1g)

0,01 kg/scatola

Acquista direttamente dal produttore. Nessun Intermediario.
Raccolto limitato e stagionale.
Il Farmer non effettua spedizioni (per il momento) nel Paese selezionato:  Stati Uniti
Specifiche
Contenuto della scatola: 1 scatola contiene 0.01kg di zafferano Terroir d'Alsace
Varietà: Crocus Sativus
Circa 500 pistilli di zafferano: 1g
Si distingue per il suo colore rosso intenso e il suo grande potere aromatico dalle note floreali
Coltivazione senza pesticidi ed erbicidi, rispettando la fauna e la flora dell'azienda agricola
Pronto per l'utilizzo; le dosi stantard sono 2-3 pistilli per piatto e per persona, può accompagnare piatti salati (salse, pesce, capesante, carni bianche...) o dolci (crème brûlée, crostatine di frutta, torte...)
Da conservare in un posto fresco, asciutto e lontano dalla luce
seal icon
Guardiano dell'ambiente
seal icon
Azienda familiare
Marc Pfefen
Sono Marc Pfefen e produco zafferano dal 2014. Ho provato curiosità per il mondo vegetale fin da bambino e mia mamma mi ricorda spesso che sapevo come coltivare le verdure ancora prima di leggere. Dato che l’azienda agricola di famiglia era troppo piccola per rilevarne la gestione, ho deciso di iscrivermi alla facoltà di Scienze Agrarie, per poi lavorare 18 anni in un’industria degli alimenti come quality manager. Quando avevo 40 anni ho abbandonato questa posizione perché la percepivo come troppo lontana dal mondo contadino che ho sempre avuto nel DNA. Volevo ristabilire il contatto con la terra e poco a poco l’idea di coltivare zafferano si è fatta strada nella mia mente, soprattutto per il fatto che ogni operazione dovesse essere fatta a mano, e io sono molto felice quando le mie mani sono a contatto con la terra. L’inizio non è stato facile, specialmente i primi raccolti. Lo zafferano (crocus sativus) è infatti una pianta molto capricciosa e il numero di fiori raccolti varia ogni giorno, rendendo necessario l’adattamento quotidiano delle risorse umane per poter raccogliere tutto quanto. Oggi possiamo contare su una squadra di persone fidate che conoscono le specificità di questa coltivazione, quindi la raccolta ultimamente è andata bene. Le mie giornate non sono mai uguali: mi occupo del mantenimento delle piante, viaggio per incontrare i miei clienti ed aiuto anche nelle varie spedizioni. Le mie giornate variano anche in base alla stagione: l'autunno è un periodo intenso in cui dobbiamo organizzare il raccolto e tagliare l’erba prima dell’arrivo dell’inverno. Mia moglie e mio zio sono sempre presenti in azienda: mia moglie mi aiuta con la vendita e l’organizzazione del raccolto durante tutto l’anno, mentre mio zio mi aiuta con la manutenzione dei campi. Ci siamo uniti a CrowdFarming perché ci da la possibilità di metterci in diretto contatto con il consumatore finale che vuole conoscere la storia del prodotto e del suo produttore. Infine, il principio dell’adozione permette di stabilire una relazione di fiducia tra il produttore e il consumatore.
Safran étoilé
La nostra piantagione di zafferano si trova a Durrenentzen, un piccolo paese alsaziano tra Colmar e il Reno, dove si beneficia di un microclima caratteristico. L’Alsazia è inoltre uno dei centri della gastronomia francese ed ospita 52 ristoranti stellati. L’eccellenza gastronomica ha reso possibile lo sviluppo di una rete di piccoli produttori che forniscono ai ristoranti prodotti locali. Nel 2014 decisi di creare la mia scatola di zafferano, che ho chiamato "safran étoilé - Star Saffron” (zafferano stellato), prendendo ispirazione dalle stelle Michelin conferite dalla famosa guida. Questo nome descrive bene anche il mio approccio: produci poco per produrre bene! La coltivazione di zafferano si estende su 0,5 ettari, che sono appartenuti alla mia famiglia per decenni: i miei nonni e mio zio ci coltivavano verdura prima che venisse lasciato a riposo. Sono l’unico che lavora nei campi durante tutto l’anno e durante la stagione di raccolta assumiamo una dozzina di lavoratori a tempo determinato; inoltre posso contare sull’aiuto di mia moglie che gestisce la squadra responsabile della rimozione dei pistilli dai fiori. Pratichiamo un’agricoltura biodinamica e non usiamo nessun tipo di prodotti chimici. Tutte le operazioni vengono svolte a mano, dalla preparazione del terreno alla raccolta, incluso il diserbo. Lo zafferano ha bisogno di pochissima acqua e in media irrighiamo la piantagione una o due volte per aiutare i bulbi ad iniziare il ciclo vegetativo. L’acqua viene prelevata da falde acquifere ed abbiamo la fortuna di avere una delle riserve più grandi d’Europa che è alimentata dal Reno. La coltivazione dello zafferano non genera rifiuti. Una volta che i pistilli vengono separati dal fiore, quest’ultimo viene distribuito nel terreno e mano a mano che la raccolta continua, sul suolo si forma un incredibile tappeto viola, che farà da fertilizzante naturale per le piante future.
Informazioni tecniche
Indirizzo
Safran étoilé, Durrenentzen, FR
Altitudine
180 m
Dimensione
0.5 ettari
Tecniche di coltivazione
Agricoltura biodinamica
La Squadra
1 uomo
Domande frequenti
Che impatto genera il mio acquisto?
Come viaggia il mio ordine?
Che garanzia di acquisto ho?
Quali vantaggi ottengo acquistando direttamente dall'agricoltore?
versión: 0.87.0_20230124_131128