pomodorini gialli biologici d'inverno
La Sallentina

pomodorini gialli biologici d'inverno

Fine della stagione delle adozioni
Vedi altri progetti
Informazioni
Storia
Il progetto

Adotta 3m² di un campo di pomodori dell'azienda agricola "La Sallentina" che si trova a Nardò (Italia) e ricevi il tuo raccolto a casa sotto forma di pomodorini gialli biologici d'inverno. Barbara si prenderà cura della tua adozione e ne scatterà una foto. Dal tuo account puoi anche scaricare un certificato di adozione e, se vuoi, puoi programmare una visita all'azienda agricola. Non c'è alcun obbligo di permanenza: nonostante la tua adozione venga rinnovata automaticamente, ne sarai sempre informato in anticipo e potrai decidere di cancellarla in qualunque momento purchè la preparazione non sia ancora cominciata.

seal icon
Guardiano dell'ambiente
seal icon
Agricoltore 360
seal icon
Niente plastica
seal icon
Biologico
seal icon
Piccolo agricoltore
seal icon
Azienda familiare
seal icon
Accetta visite
Cosa adotti?

Adotterai 3m² di un campo di pomodori della nostra azienda agricola che si trova a Nardò (Italia). Coltivazione biologica certificata dal marchio dell'Unione Europea per l'Agricoltura Biologica dal 2016. Ci stiamo specializzando nella produzione in pieno campo di pomodorini a bacca piccola seguendo le pratiche dell’agricoltura biologica e dell’agricoltura organica rigenerativa. Trapiantiamo i pomodori in primavera, dopo aver eseguito rotazioni triennali in campo e dopo aver praticato il sovescio di leguminose e altre essenze come concimazione ‘verde’, per restituire al terreno l’azoto assorbito dalle piante coltivate. Ciò che rende speciali i nostri prodotti è il sapore, infatti solo assaggiandoli si coglie la naturalità della loro produzione e la pienezza del gusto che deriva dall’aver assecondato i ritmi della natura, senza forzature. Pratichiamo un’agricoltura biologica certificata cercando di intervenire in campo il meno possibile poiché confidiamo negli equilibri che può ristabilire la natura stessa e perché abbiamo la consapevolezza di partire da un terreno sano. La pianta di pomodoro è originaria del Sud America ed è arrivata in Europa nel 1600 grazie a Cristoforo Colombo. Originariamente i frutti erano solamente gialli (da qui il nome “pomo d’oro” e solo in un secondo momento sono iniziati a comparire frutti di colore rosso. La varietà che coltiviamo noi è un seme non ibrido la cui origine è incerta. La coltivazione del pomodoro giallo d’inverno è molto diffusa in Salento, ma possiamo affermare che il suo consumo lo è ancora di piú. Per me è un pomodoro speciale perché si raccoglie in estate e si mantiene fresco per tutto l’inverno, permettendo così di avere un prodotto tipicamente estivo e fresco durante tutto l’anno. Il tutto senza uso di serre o celle frigorifere, ma solo facendo attenzione a come viene conservato. Questa varietà di pomodoro si adatta molto bene alla nostra zona perché ha un basso fabbisogno idrico, caratteristica fondamentale in un territorio come il nostro dove l’acqua è un bene scarso. La pianta è a crescita determinata: questo vuol dire che inizialmente cresce con portamento eretto ma poi lo sviluppo tende a bloccarsi e la pianta a ricadere verso il suolo. La resa è bassa, come nella maggior parte delle varietá locali non ottenute tramite ibridazione (cosa che avviene nelle varietà commerciali). Il tuo campo di pomodori produce una media di 8kg di pomodorini gialli biologici d'inverno per stagione. Non sei obbligato a consumare l'intero raccolto. Ogni stagione puoi decidere quanto raccolto vuoi prenotare e pagare le spese di gestione in base alla quantità prenotata. Quindi paghi solo quello che consumi e noi possiamo pianificare e vendere ad altre persone la quantità che non desideri.

Che cosa ricevi?

Puoi riservare tra 2 e 4 scatole per stagione, e poi pianificare progressivamente la consegna per una qualsiasi delle date disponibili nel calendario delle spedizioni. Formato della spedizione: __Scatola da 2 kg di pomodorini gialli biologici d'inverno__ * Pomodorino giallo d’inverno: pomodorino a bacca piccola rotonda, con buccia spessa quasi sempre di colore giallo che può virare al giallo scuro o arancione chiaro, polpa soda di color salmone o rosso molto chiaro, sapore non troppo dolce * Avendo una pelle spessa e dura, consigliamo di usare i pomodorini cotti piuttosto che crudi in insalate * Coltivazione biologica certificata dal marchio europeo per l'Agricoltura Biologica dal 2016 * I pomodori vengono raccolti in estate e conservati in cassette fino al momento dell’invio; caratteristica di questi pomodori è che non serve conservarli in celle frigorifere grazie alla loro buccia spessa * Se conservati in un’unica fila in una cassetta, al fresco e lontano da fonti di calore, si possono conservare per diverse settimane È una varietà tipica locale che si raccoglie in piena estate e si conserva in cassettine (dove inseriamo massimo due file di pomodorini) o appeso (da qui il nome "pomodori da pendula"). Monitoriamo regolarmente i pomodorini, dato che con il passare delle settimane e dei mesi alcuni frutti possono marcire, caso in cui vengono eliminati immediatamente. In Puglia e nelle altre regioni limitrofe esistono frutti rossi o gialli, nelle loro diverse gradazioni: noi coltiviamo quelli gialli. Sono i protagonisti della famosissima ricetta pugliese dei pomodorini "scattati o scattarisciati" da consumare cotti in abbinamento con fette di pane casereccio o per la preparazione di un sughetto perfetto per accompagnare pesce e crostacei. La buccia spessa, se non gradita, si può togliere con la forchetta o con un passaverdure a cottura ultimata.

Quando lo ricevi?

I pomodorini gialli d’inverno si raccolgono tra luglio e agosto ma, grazie alla loro buccia spessa, si possono conservare fino all’inverno inoltrato. Per questo, te li invieremo da inizio novembre, quando non si trovano pomodori di stagione prodotti in campo aperto.

Perché adottare?
Scopri da chi, come e dove viene prodotto il tuo cibo. Acquista il tuo cibo in modo consapevole, diretto e coerente.
Acquistare senza intermediari permette al produttore di ottenere prezzi migliori. Ciò contribuisce a creare posti di lavoro e condizioni sociali migliori negli ambienti rurali.
Quando adotti qualcosa permetti al produttore di assicurarsi la vendita a un prezzo fisso e di produrre su richiesta. In questo modo è anche possibile evitare lo spreco di cibo che viene coltivato senza essere venduto.
Sostieni i coltivatori che si battono per l'utilizzo di imballaggi e pratiche di coltivazione rispettosi dell'ambiente.
version: 0.73.0_20221201_170906