Arance de La Carrasca

10,00 kg/scatola

Arance de La Carrasca

10,00 kg/scatola

Acquista direttamente dal produttore. Nessun Intermediario.
Raccolto limitato e stagionale.
Il Farmer non effettua spedizioni (per il momento) nel Paese selezionato:  Stati Uniti
Specifiche
Contenuto della scatola: 1 scatola contiene 10kg di arance
Varietà: Navel Foyos
Grande, rotonda, ruvida, spessa, con scorza di colore arancione intenso.
Coltivazione biologica certificata dal marchio europeo per l'Agricoltura Biologica dal 2020
Non conserviamo la frutta in celle frigorifere, la frutta va direttamente dall'albero a casa tua
I nostri alberi non sono una fabbrica di viti: ogni frutto è unico nell'aspetto e nella dimensione
1 kg contiene tra 5 e 9 pezzi
Se conservati in un luogo fresco e ben ventilato, possono durare per 2-3 settimane in buone condizioni (se vuoi che durino di più, puoi conservarli in frigorifero)
seal icon
Niente plastica
seal icon
Nessun pesticida
seal icon
Azienda familiare
Certificazioni ufficiali
seal icon
Biologico
Llum Querol
Sia io che Pablo siamo sempre stati legati alla campagna, e abbiamo realizzato il nostro sogno di iniziare a dedicarci ad essa nel 2005 quando acquisimmo La Carrasca. I primi anni furono duri perché dovemmo recuperare l'azienda agricola, che era molto vecchia, e rimetterla in funzione. Dovemmo ripiantare tutto e scegliemmo la varietà Navel Foyos per le arance e la Clemenules per le clementine, perché hanno un ottimo sapore e si adattano bene alla nostra zona. Quando gli alberi iniziarono a produrre frutti e avremmo dovuto iniziare a recuperare l'investimento, il prezzo della frutta attraversò un brutto momento e stavamo per vendere l'azienda agricola. Decidemmo di andare avanti, sperando che lavorando sodo e producendo frutta di qualità che potesse differenziarci. Progettammo la nuova piantagione con un sesto di impianto molto ampio. Pablo ha sempre pensato che la cosa più importante è che gli alberi stiano comodi, ed è per questo che nell'azienda agricola gli alberi sono ampiamente separati l'uno dall'altro in modo che abbiano spazio più che sufficiente per crescere e siano ben ventilati. Anche se con questo sesto di impianto perdiamo capacità produttiva, ne guadagniamo in qualità della frutta perché difficilmente abbiamo problemi di funghi o insetti. Abbiamo sempre cercato di seguire pratiche di coltivazione rispettose dell'ambiente e nel 2016 abbiamo deciso di avviare l'iter di certificazione di Agricoltura Biologica. Il nostro sogno è poterci dedicare completamente all'azienda agricola e non aver bisogno di lavori part-time, quindi grazie a CrowdFarming abbiamo fiducia di poterci riuscire. I lavori dell'azienda agricola da svolgere sono diversi a seconda della stagione. Dopo la raccolta c'è molto lavoro perché è il momento in cui si deve potare, triturare l'erba e produrre il compost con il letame di pecora di un amico Farmer. Per la potatura ci aiuta una persona che si dedica a questo dall'età di 16 anni. È un grande professionista che sa come donare equilibrio agli alberi. Dopodiché tagliamo la legna grande che usiamo per il camino e trituriamo i rametti. Carichiamo alcuni rami sul rimorchio e li portiamo alla mandria (per loro le foglie d'arancio sono una prelibatezza). Conserviamo per la mandria anche le arance che hanno subito dei colpi e non arriverebbero a casa tua sane. La pastora che se ne occupa mi ha detto che mangiando le arance hanno una lana più bella. Dopo la potatura mio marito sminuzza l'erba con il trattore e io la taglio con il decespugliatore manuale vicino al gocciolatoio e nello spazio fra gli alberi. È il lavoro più difficile. Ripariamo i gocciolatoi rovinati e controlliamo che tutti i settori siano irrigati allo stesso modo. Il letame viene sparso con il trattore su entrambi i lati dell'arancio in modo che venga assorbito a poco a poco.
La Carrasca
La Carrasca è un aranceto situato al confine della Comunità Valenciana con la Catalogna. Il comune più vicino è Vinaroz e l'azienda si trova accanto al Barranco de la Carrasca, da cui prende il nome. La carrasca fa riferimento al nome comune dato ai lecci (Quercus ilex) ed è la barriera naturale che delimita l'appezzamento sul suo lato nord-orientale, insieme agli olivi selvatici, al lentisco, rosmarino e altre specie tipicamente mediterranee. Questa vegetazione situata sul burrone offre riparo ai nemici naturali e alla fauna ausiliaria necessaria a tenere sotto controllo i parassiti. Questa azienda biologica ha scelto di mantenere anche la vegetazione che limita il terreno per continuare a migliorare la biodiversità nell'azienda agricola. La parte meridionale del terreno ci offre la vista di Puig de la Nau, una piccola montagna dove una popolazione iberica si stabilì tra l'VIII e il V secolo a.C. In questa azienda agricola a 65 metri sul livello del mare ci sono circa 1000 aranci della varietà Navel Foyos. Questa varietà è originaria della città di Foyos, a Valencia, e come le varietà del gruppo Navel è molto buona per essere consumata direttamente, ma ne puoi anche fare un buon succo. Il periodo ottimale per la raccolta dell'arancia dipende molto dal clima, ma solitamente è nei mesi di gennaio e febbraio. Nell'azienda agricola oltre agli aranci abbiamo mandarini della varietà Clemenules, dove nel corso del 2019 abbiamo piantato pompelmi e arance Lane Late. Perché abbiamo preso questa decisione? Perché le Clemenules stanno invecchiando e non rispondono molto bene alle pratiche biologiche. Dato che il sesto di impianto è molto ampio, abbiamo potuto piantare tra gli alberi queste due varietà più rustiche e adatte alle pratiche biologiche. Se visiti la nostra azienda agricola puoi trovare una grande varietà di flora, specie autoctone preservate da pratiche benefiche. Al momento ci sono grandi macchie di iperico, con i suoi bellissimi fiori gialli, con i quali si può fare l'olio di iperico. Vedrai anche molti conigli, lumache e persino ricci, che trovano rifugio nei nostri campi. A La Carrasca, da quando abbiamo piantato gli alberi nel 2008, abbiamo apportato miglioramenti per essere più efficienti ed ecologici, adottando il modello di economia circolare. Anni prima di essere certificati come azienda biologica, avevamo già migliorato sia l'impianto di irrigazione che il trattamento del terreno. All'inizio irrigavamo con un sistema inefficiente, senza controllare i litri forniti a ogni albero, ma due anni dopo la semina avevamo già automatizzato l'irrigazione per ottimizzare l'utilizzo dell'acqua con un programma che si occupa di fornire il quantitativo giusto e necessario, di notte, in modo che venga meglio assorbito, in base alle esigenze idriche del momento. Abbiamo installato gocciolatoi autocompensanti per rendere ancora più efficiente la somministrazione dell'acqua. Attualmente ogni albero riceve 40 litri a settimana, in piena estate aumentiamo l'irrigazione se necessario. Ci siamo resi conto che gestendo il suolo in modo biologico trattiene molto meglio acqua e sostanze nutrienti. Il primo passo verso il passaggio al biologico è stato quello di essere più efficienti con l'irrigazione localizzata. Successivamente abbiamo smesso di utilizzare prodotti chimici per l'erba utilizzando lo sfalcio con il decespugliatore manuale e la trinciatrice con il trattore. Facciamo il fertilizzante con il letame ogni stagione dopo la raccolta. In termini di controllo dei parassiti, l'agroecosistema degli agrumi biologici è ricco di nemici naturali che vengono contrastati naturalmente. I nemici naturali si proteggono e si procurano cibo nella barriera di siepi selvatiche di ulivi, lecci, ecc. che abbiamo intorno al perimetro dell'azienda agricola, e non appena compaiono i parassiti li regolano più rapidamente fino a ottenere un equilibrio tra i due. Occasionalmente facciamo trattamenti con oli naturali come il Neem. Abbiamo notato che il moscerino della frutta ci colpisce meno poiché abbiamo una copertura vegetale. In questa copertura incorporiamo i resti di potatura. Nella nostra azienda non bruciamo i resti, ma trituriamo tutto per essere più rispettosi del pianeta e favorire la fertilità del suolo. Tutti questi lavori comportano molta fatica; tutti i membri della famiglia sono coinvolti più o meno nella cura degli aranci, e al momento della raccolta assumiamo con condizioni di lavoro dignitose altre due persone che ci aiutano, infatti ogni anno tornano a lavorare con noi e ci aiutano a raccogliere e confezionare la frutta per tutti i CrowdFarmer. Il giorno prima della spedizione, raccogliamo amorevolmente la frutta dal tuo albero, in modo che ti arrivi il più fresca possibile senza alcun trattamento aggiuntivo per conservarla, controlliamo solo che la frutta sia sana. Dall'albero alla scatola di cartone sostenibile che riceverai a casa tua, trattando l'arancia con cura e attenzione per non rovinarla e che conservi tutta la sua freschezza e il suo sapore.
Informazioni tecniche
Indirizzo
La Carrasca, Vinaroz, ES
Altitudine
65m
La Squadra
2
Dimensione
3 ettari
Tecniche di coltivazione
Agricoltura biologica
Sistema d’irrigazione
Irrigazione a goccia
Domande frequenti
Che impatto genera il mio acquisto?
Come viaggia il mio ordine?
Che garanzia di acquisto ho?
Quali vantaggi ottengo acquistando direttamente dall'agricoltore?
versión: 0.89.2_20230203_125834