Avocadi Reed di Hacienda Altos de Cantarriján

2,00 kg/scatola

Avocadi Reed di Hacienda Altos de Cantarriján

2,00 kg/scatola

Acquista direttamente dal produttore. Nessun Intermediario.
Raccolto limitato e stagionale.
Il Farmer non effettua spedizioni (per il momento) nel Paese selezionato:  Stati Uniti
Seleziona le dimensioni della tua scatola
2 kg (Non disponibile)
2 kg (Non disponibile)
4 kg (Non disponibile)
Specifiche
Contenuto della scatola: 1 scatola contiene 2kg di avocado Reed
Varietà: Reed
Forma rotonda, dimensioni medio-grandi, buccia ruvida, spessa e dura, colore verde scuro a maturazione, sapore molto piacevole e consistenza morbida, buona per spalmare e fare guacamole, avocado più grande rispetto alle altre varietà
Coltivazione nel processo di conversione ad agricoltura biologica dal 2020
Non conserviamo la frutta in celle frigorifere, la frutta va direttamente dall'albero a casa tua
I nostri alberi non sono una fabbrica di viti: ogni frutto è unico nell'aspetto e nella dimensione
1 kg contiene tra 2 e 4 pezzi
Questo è un frutto climaterico, si raccoglie quando raggiunge il punto di maturazione fisiologico però continua a maturare dopo essere stato raccolto, fino a quando non raggiunge il momento esatto per poter essere consumato
Importante: normalmente i frutti arrivano duri, conservali a temperatura ambiente fino a quando non saranno pronti per poter essere consumati; se ti arriva qualche frutto già maturo, puoi mettero nel frigo o consumarlo subito
seal icon
Guardiano dell'ambiente
seal icon
In conversione al biologico
seal icon
Nessun pesticida
seal icon
Raccolto analizzato
seal icon
Niente plastica
seal icon
Agricoltore giovane
seal icon
Azienda familiare
seal icon
Accetta visite
José Antonio Fajardo
Mi chiamo José Antonio Fajardo, sono un giovane agricoltore e studente universitario. Ho 22 anni, appartengo alla quinta generazione di una famiglia di agricoltori, sia dalla parte di mio padre che dalla parte di mia madre. I miei bisnonni erano di Otivar e Jete, due piccoli paesi della Costa Tropical di Granada, zona in cui iniziarono ad essere coltivati i primi frutti tropicali dell'Europa continentale, tanto che esiste una deliziosa varietà di cirimoia con il nome di questo paese, “Fino de Jete”. Se non la conosci ti consiglio di provarla, non è molto diffusa fuori dalla Spagna, ma ha il soprannome di "frutta yogurt" per via della sua dolcezza e consistenza cremosa. I miei nonni e bisnonni coltivavano la vite, il mandorlo e l'olivo sui pendii aridi e la canna da zucchero in fondo alle valli, dove c'era più acqua. A metà del XX secolo, con il declino della coltivazione della canna da zucchero nella regione, decisero di scommettere sulla coltivazione dei frutti subtropicali. Negli anni '50 e '60 i frutti subtropicali erano sconosciuti nella regione e, nonostante ciò, i miei antenati iniziarono a sperimentare con la coltivazione di avocado e cirimoia e furono pionieri nelle colture subtropicali, che ora sono abbastanza comuni nella regione. La famiglia conserva ancora i poderi originari e si prende cura degli alberi da loro piantati. Li curiamo da 70 anni con lo stesso affetto che loro ci misero nel piantarli. Col passare del tempo abbiamo acquisito altre aziende agricole e ora coltiviamo una grande varietà di frutti: i principali sono avocado, mango, ananas e arancia, anche se abbiamo piccoli appezzamenti con banane orinoco (una varietà locale) o guava. La mia passione per l'agricoltura nasce dall'infanzia poiché è stata l'asse centrale della mia famiglia materna e paterna, e pertanto non poteva essere altrimenti. Conosco l'importanza dell'educazione per la buona gestione delle aziende agricole, per questo attualmente sto studiando economia, per formarmi e aiutare la famiglia nella gestione. Vedendo la mia passione per il settore, i miei genitori mi hanno affidato la responsabilità di guidare questo progetto di vendita diretta attraverso CrowdFarming. I progetti Altos de Cantarriján e Finca Valdivieso erano già nati per essere aziende agricole moderne, con le quali mostrare il nostro modo di lavorare e poter comunicare i vantaggi di questo modello di coltivazione ad altri agricoltori. Queste aziende sono state acquisite dalla famiglia meno di 10 anni fa e sono responsabile della loro gestione da due anni, contando sempre sui consigli di una grande squadra formata da agronomi e lavoratori, che sono come una famiglia dato che mi hanno visto crescere, e naturalmente sull'esperienza e l'amore dei miei genitori! Il mio obiettivo principale è rinnovare l'approccio che l'agricoltura tradizionale ha nella regione: vorrei che più giovani produttori prendano l'Hacienda Altos de Cantarriján e la Finca Valdivieso come modello di gestione sostenibile. Sono convinto che l'agricoltura biologica, le tecniche di produzione alimentare sostenibile, l'economia circolare delle risorse, l'ottimizzazione dell'uso dell'acqua e l'apertura delle porte ai consumatori saranno i motori delle nuove generazioni di agricoltori. Dobbiamo cambiare il modello di produzione: la somma di tutte queste pratiche in agricoltura segnerà un prima e un dopo nel cambiamento climatico, che personalmente mi preoccupa molto. Sono convinto che tra qualche anno le aziende agricole che gestisco saranno migliori e io avrò contribuito a creare un mondo migliore per le generazioni future. CrowdFarming mi offre l'opportunità di sviluppare questo sogno, poiché condivido tutti i valori che questa piattaforma trasmette ai consumatori di tutta Europa. Trascorro tutto il tempo libero e le mie vacanze nelle aziende agricole, e volano via quando sono concentrato sul lavoro nei campi. Quando non posso essere in campagna per i miei studi, chiamo i capisquadra per poter essere informato su come sta andando la raccolta e guidarli in ogni momento nello svolgimento dei compiti più appropriati. Ultimo ma non meno importante, vorrei sottolineare il mio rapporto con una delle persone che ammiro di più: mio nonno che si chiama come me, Jose Antonio Fajardo. È il miglior riferimento che abbia mai avuto e mi ha instillato un amore incondizionato per la terra, il duro lavoro e le cose ben fatte. Non ricordo un solo giorno della mia infanzia in cui non volessi passare del tempo con lui a visitare aziende agricole, risolvere problemi nei campi e guardare i frutti crescere. Ho passato molto tempo con lui, da quando ho iniziato a camminare fino ad oggi. Anche se lo vedo meno, ogni volta che posso sto con lui. È una grande motivazione per lottare e impegnarsi, un esempio da seguire di uno stile di vita che amo e voglio preservare.
Hacienda Altos de Cantarriján
L'Hacienda Altos de Cantarriján si trova in una valle vicino alla Costa Tropical di Granada, a La Herradura, una piccola e bella cittadina costiera del Mediterraneo. È situata tra il Mediterraneo e la Sierra de Almijara, una zona di mare e montagna, con pendii e burroni. Il suo nome è dovuto alla famosa spiaggia di Cantarriján, dove scorrono i ruscelli che si formano dopo le piogge. Questa spiaggia è quasi vergine e naturale, si trova tra le scogliere ed è molto visitata nei mesi estivi da persone che vogliono fuggire dai luoghi affollati. L'agricoltura è il settore economico più importante della regione. Questa azienda agricola in passato non era molto curata in quanto appartenuta per molti anni a una società di investimento che non aveva alcun rapporto con il settore agricolo. La società, non potendo gestire la tenuta come meritava, dopo averci conosciuto decise di vendercela, poiché apprezzò molto il progetto che avevamo ideato. Quando la mia famiglia acquistò questo terreno sapeva che sarebbe stato necessario investire molto tempo e fatica per realizzare il progetto che aveva in mente, dato che gran parte della fattoria era abbandonata da tempo, ma è stata una sfida stimolante! Una parte della proprietà era coltivata ad avocado, ma la maggior parte era incolta o sede della macchia mediterranea che conserviamo ancora. L'obiettivo era quello di creare un progetto famigliare la cui visione per il futuro aveva come punto focale l'agricoltura sostenibile. Siamo entusiasti di creare posti di lavoro nella regione, lasciando un impatto positivo sull'ambiente e sulla società. Attualmente in quest'azienda coltiviamo avocado e mango. La mia famiglia ha altri terreni nella zona e, anche se le coltivazioni principali restano mango e avocado, abbiamo anche colture tradizionali e innovative per la zona, rispettivamente la cirimoia e la guava. A seconda di diversi fattori, come il processo di maturazione o la varietà, potremo inviarti la frutta di un'altra azienda agricola, coltivata con gli stessi standard di qualità di Altos de Cantarriján. Vogliamo fare della sostenibilità la nostra bandiera, perché amiamo questa regione e vogliamo proteggerla. Produciamo usando tecniche di agricoltura biologica, proteggendo l'ambiente e creando ricchezza. Per la manutenzione della Hacienda creiamo più di 10 posti di lavoro permanenti tutto l'anno, i quali raddoppiano durante il periodo di raccolta. I lavoratori sono pagati secondo l'accordo collettivo e alcune posizioni di maggiore responsabilità vengono anche incentivate. Il principale limite dell'azienda è la quantità di acqua. Come è noto, le piante tropicali hanno bisogno di essere irrigate frequentemente. Conosciamo molto bene la zona e il suo clima, quindi fin dal primo giorno ci siamo impegnati per far sì che la nostra principale fonte di acqua per l'irrigazione fosse quella piovana. A causa della forte pendenza e della vicinanza al mare, quando piove l'acqua si disperde velocemente, ma abbiamo deciso di sfruttare questa risorsa e raccogliere l'acqua piovana che altrimenti andrebbe sprecata. Quando piove, convogliamo l'acqua che drena in un bacino di accumulo nella parte bassa del podere. Quest'acqua viene pompata in uno stagno nella parte superiore della fattoria e poi utilizzata per irrigare a goccia, in modo che non ne venga sprecata neanche un po'. Ogni albero di avocado ha bisogno di circa 10 m3 all'anno e ogni albero di mango di circa 2 m3; il quantitativo varia a seconda dell'età dell'albero e del periodo dell'anno. Attualmente siamo autosufficienti nel consumo di acqua e ci basta quella piovana, anche se disponiamo di un pozzo come riserva da utilizzare in situazioni di emergenza. L'azienda copre una vasta area e, sebbene si coltivino avocado e mango, la maggior parte è occupata dalla pineta e dalla macchia mediterranea. Abbiamo installato degli alveari per aiutare l'impollinazione delle colture e, di conseguenza, la flora locale. Si vedono spesso animali selvatici come stambecchi, cinghiali, rapaci o camaleonti. L'Hacienda de Altos de Cantarriján è in fase di transizione per ottenere il marchio dell'agricoltura biologica. Quando è possibile evitiamo la produzione di rifiuti e per fare ciò gestiamo tutti i nostri rifiuti verdi come potature ed erbe infestanti compostandoli in azienda. Tagliamo l'erba manualmente. Mettiamo tutto l'impegno possibile nella cura dei nostri alberi, in modo che venga scartata poca frutta e se matura troppo e/o non può essere spedita, la inviamo al mercato locale o la doniamo a organizzazioni di beneficenza.
Informazioni tecniche
Indirizzo
Hacienda Altos de Cantarriján, Almuñecar, ES
Altitudine
200 m
La Squadra
10 uomini
Dimensione
100 ha
Tecniche di coltivazione
Coltivazione in conversione all'agricoltura biologica
Sistema d’irrigazione
Irrigazione a goccia
Domande frequenti
Che impatto genera il mio acquisto?
Come viaggia il mio ordine?
Che garanzia di acquisto ho?
Quali vantaggi ottengo acquistando direttamente dall'agricoltore?
vs: 0.53.1_20220927_190300