Organic olives from Finca Charca El Poleo

1,20 kg/scatola

Organic olives from Finca Charca El Poleo

1,20 kg/scatola

Acquista direttamente dal produttore. Nessun Intermediario.
Raccolto limitato e stagionale.
Il Farmer non effettua spedizioni (per il momento) nel Paese selezionato:  Stati Uniti
Specifiche
Contenuto della scatola: 1 scatola contiene 1.2kg di organic olives
Varietà: Arbequina and Picual
2 x Arbequina green olives (200g, drained weight, glass jar): pitted olives which are a deep green colour and are small to medium in size; prepared naturally, with no seasoning, they have a great flavour and a slightly bitter finish - ideal for aperitifs
2 x Picual green and black olives (200g, drained weight, glass jar): Green Arbequina olives and black olives with a tender texture and of medium size, which also provide a softer and sweeter flavour, with a slightly spicy finish; ideal both as an aperitif and in salads
2 x Picual green seasoned olives (200g, drained weight, glass jar): is a pitted olive with a firm texture which is of a medium size; it is seasoned with garlic, oil, vinegar and spices; these olives are very aromatic, with a mild flavour and a mix of sour and bitter notes
Organic farming certified by the European Organic Farming label since 2012
The full list of ingredients can be downloaded from "Additional Analysis"
Store in a dry, cool place; once opened, keep refrigerated and consume within 7 days
The batch and the preferred best-before date is specified on the lid
seal icon
Guardiano dell'ambiente
seal icon
Zona disabitata
seal icon
Agricoltore 360
seal icon
Biologico
seal icon
Energia rinnovabile
seal icon
Azienda familiare
seal icon
Accetta visite
seal icon
Analisi aggiuntive
Jose María Navarro Acedo
Anche se rappresento la terza generazione di una famiglia dedita agli ulivi, in azienda non ci sono mai stati solo ulivi, dato che mio nonno era agricoltore e fabbro. Mia mamma coltiva ulivi ed io sono un agronomo in corner, perché all’inizio volevo studiare telecomunicazioni. Mi chiamo Jose María Navarro Acedo ed è un onore potermi presentare a voi. Come già accennato, alla fine del liceo avrei voluto studiare telecomunicazioni, ma mia mamma, che mi conosce molto bene e sapeva che chiuso in ufficio sarei impazzito, mi consigliò di studiare agronomia per poter lavorare all’aria aperta, dove mi è sempre piaciuto stare. Fin da piccolo trascorrevo le estati nell’orto con mia bisnonna, i miei 3 fratelli e mio nonno, che vedevo sempre lavorare nei campi e vendere il suo raccolto. Durante gli anni da studente grazie a una borsa di studio Erasmus ho scoperto l’Italia, dove ho trascorso giornate bellissime e non perdo mai l’occasione di tornare. Una volta laureato ho iniziato subito a lavorare, da allora ad oggi sempre nel settore frutticolo, passando 3 anni in Italia ed altri 3 in Inghilterra. Alla fine decisi di tornare a casa e mi unii ad un’azienda come direttore commerciale. Alla fine mi sentii finalmente pronto per iniziare il mio progetto nell’azienda di famiglia dedicata alla coltivazione degli ulivi, quindi nel 2012 misi in marcia il mio frutteto Finca El Poleo. Posso affermare con sicurezza che questo progetto non sarebbe stato possibile senza l’appoggio incondizionato di mia moglie Beny (si dice infatti che dietro ad ogni grande uomo c’è una grande donna!): Beny si è sempre occupata della burocrazia (certificazioni, costi, verifiche…), ma la sua passione per i campi l’ha portata a fare il grande salto e da qualche tempo gestisce alcune delle nostre aziende di appoggio. Al momento coordiniamo quello che c’è da fare con tutta la squadra, in modo da sostenere l’azienda tutti insieme: nel reparto commerciale abbiamo Pilar e Gabi, Elisa, Inma, Eli e Miguel si occupano del centro logistico ed il lavoro nei campi viene coordinato invece da María Belinda e i suoi ragazzi. Possiamo anche contare sull’aiuto di Narcis, zio di mia moglie, che è un pozzo di conoscenze agricole e ci aiuta a stabilire se tutto va per il verso giusto. Il mercato tradizionale non lascia nemmeno un terzo del valore della frutta all’agricoltore ed implica uno spreco alimentare terribile, non solo a destinazione (frutta che marcisce una volta comprata), ma anche prima di arrivare nei grandi centri di distribuzione. Si tratta di un dato di fatto estremamente doloroso per noi, dopo tutti gli sforzi fatti durante tutto l’anno e le risorse impiegate. Per questo motivo abbiamo deciso di lanciarci nella vendita diretta con CrowdFarming.
Finca Charca El Poleo
Finca El Poleo si trova a Granja de Torrehermosa, un piccolo comune di Badajoz vicino a Córdoba, tradizionalmente dedicato alla coltivazione di cereali e fortemente colpito dall’esodo dalle aree rurali. Viene chiamato il paese delle tre menzogne, perché non è una fattoria (“granja”), non ha una torre (“torre”) e non è bello (“hermosa”). Anticamente i paesani battezzarono uno stagno (“charca” in spagnolo) delle vicinanze come Charca El Poleo, perché qui la menta poleggio (“poleo”) cresceva in grande quantità. Questo stagno è molto vicino alla nostra azienda, quindi abbiamo deciso di adottarne il nome. Finca El Poleo è la nostra azienda agricola preferita e la più rappresentativa; destiniamo tutta la sua produzione a CrowdFarming e, nei casi necessari, ci appoggiamo alla raccolta di altri campi che coltiviamo seguendo gli stessi standard di qualità. All’inizio era un’azienda in cui crescevano ulivi, coltivazione a cui la mia famiglia si dedica da anni, ma pensandoci bene mi apparve perfetta per la coltivazione di alberi da frutto, quindi feci qualche cambio per incontrare l’equilibrio perfetto tra gli alberi da frutto, gli ulivi e l’ambiente circostante. L’azienda si estende su 83 ettari in cui crescono ulivi ed alberi da frutto. Questi ultimi sono alberi di prugne, nettarine, albicocche e pesche tabacchiere. Per coltivare la frutta abbiamo organizzato i vari spazi in modo particolare, seguendo le curve di livello del terreno, con spazi tra i filari piç larghi del solito per favorire la ritenzione dell’acqua , ridurre le necessità di irrigazione ed evitare i grandi deflussi di acqua che sarebbero dannosi anche perchè causano l’erosione del terreno. Per aumentare la biodiversità dei nostri campi lasciamo una copertura vegetale sui nostri campi e manteniamo circa 12-15% dei terreni a riposo. Durante i mesi calorosi tagliamo l’erba a filari alterni, incorporando l’erba tagliata come pacciamatura che ci aiuta a combattere le perdite d’acqua per l’evaporazione e ad ottimizzare l’efficienza dell’irrigazione. Abbiamo 4 pozzi ma ne utilizziamo solo uno. Per minimizzare il consumo di acqua la somministriamo tramite un sistema di irrigazione a goccia a tutti gli alberi in cicli brevi di due irrigazioni per giorno. Nei mesi caldi (maggio-settembre) ogni albero ha bisogno di circa 16 litri di acqua al giorno. Per capire i lavori che svolgiamo in azienda è meglio procedere secondo il calendario produttivo. Una volta terminata la raccolta realizziamo la potatura verde per ridurre la chioma e permettere ai futuri frutti di essere esposti alla luce, il che influirà positivamente sulla loro maturazione, poi iniziamo la potatura di mantenimento per creare equilibrio nella chioma. L’inverno è anche il periodo in cui ci occupiamo di fertilizzare il terreno con letame e humus. Quando arriva la primavera lasciamo gli alberi fiorire e che vengano impollinati dalle nostre api e insetti, operazione che da origine ai frutti. Quando questi ultimi si sono formati diradiamo i pezzi presenti per albero in modo da assicurare la corretta maturazione di quelli che continuano a crescere. Infine arriva il momento di raccolta e confezionamento della frutta. Le strutture in cui realizziamo il confezionamento e le spedizioni si trovano a Puebla de la Calzada, un paesino vicino all’azienda. Queste strutture sono provviste di pannelli solari che ci permettono di produrre circa il 60% dell'energia di cui abbiamo bisogno. Per ridurre al massimo gli sprechi destiniamo all’industria che produce cibo per bambini e succhi la frutta che non può essere venduta così com’è, mentre la frutta che inizia a marcire viene usata per l’alimentazione dei lombrichi che poi liberiamo nei campi per decomporre la materia organica e il letame di pecora e che ci aiutano a creare il miglior fertilizzante possibile per i nostri alberi. Al momento la nostra squadra fissa è formata da 10 persone, alcune delle quale sono con noi da più di 7 anni; durante il periodo di raccolta siamo arrivati anche ad essere in 100, dato che sono i mesi in cui necessitiamo di più manodopera. Tutti hanno un contratto regolare ed offriamo un orario flessibile per conciliare il lavoro e la vita privata. Per testimoniare il nostro impegno con il nostro personale abbiamo ottenuto il certificato Global Grasp.
Informazioni tecniche
Indirizzo
Finca Charca El Poleo, Granja de Torrehermosa, ES
Altitudine
600 m
La Squadra
7 donne e 10 uomini
Dimensione
83 ettari
Tecniche di coltivazione
Agricoltura biologica
Sistema d’irrigazione
Irrigazione a goccia
Domande frequenti
Che impatto genera il mio acquisto?
Come viaggia il mio ordine?
Che garanzia di acquisto ho?
Quali vantaggi ottengo acquistando direttamente dall'agricoltore?
vs: 0.54.1_20220930_102550