Riso biologico dell' Azienda Agricola Stefania Goio

4,00 kg/scatola

Riso biologico dell' Azienda Agricola Stefania Goio

4,00 kg/scatola

Acquista direttamente dal produttore. Nessun Intermediario.
Raccolto limitato e stagionale.
Il Farmer non effettua spedizioni (per il momento) nel Paese selezionato:  Stati Uniti
Specifiche
Contenuto della scatola: 1 scatola contiene 4kg di Riso Carnaroli biologico e riso S. Andrea biologico
Varietà: Carnaroli e S. Andrea
2 x Riso Carnaroli biologico (1kg, sacchetto di carta): Il chicco bianco è lungo circa 7 mm e ha un alto contenuto di amido e un sapore dolce, grazie alle sue elevate tenuta di cottura è perfetto per la preparazione di risotti, per esempio il risotto alla parmigiana
1 x Riso Carnaroli biologico semintegrale (1kg, sacchetto di carta): Il Carnaroli semintegrale ha un chicco di 7 mm con un colore più scuro perché non è raffinato, per questo conserva più proteine e fibre; il sapore è simile al Carnaroli; questo riso si usa per i risotti ma noi lo consigliamo anche per le minestre
1 x riso biologico S. Andrea (1kg, sacchetto di carta): S. Andrea è un'antica varietà italiana della Baraggia Biellese e Vercellese; ha un chicco medio-lungo, grande e corposo con un sapore dolce; consistenza e ottima tenuta di cottura; perfetto per le zuppe ma anche per i risotti
Coltivazione biologica certificata dal marchio europeo di agricoltura biologica dal 2015
Coltivazione senza pesticidi e diserbanti, rispettando la fauna e la flora dell'azienda
Conservazione: conservare il prodotto in un luogo asciutto perché non ama l'umidità; una volta aperta la confezione, conservare in un locale fresco e asciutto (in estate può essere conservato anche in frigorifero o in freezer)
seal icon
Guardiano dell'ambiente
seal icon
Agricoltore 360
seal icon
Niente plastica
seal icon
Biologico
seal icon
Piccolo agricoltore
seal icon
Azienda familiare
seal icon
Accetta visite
Stefania Goio
Mi chiamo Stefania Goio e prima di entrare in azienda lavoravo nella ristorazione e nella moda. Mio padre è un coltivatore di riso e anche mio fratello lo era. La loro passione e le loro conoscenze sono state trasmesse di generazione in generazione e mi hanno influenzato molto. Dal 2012 ho deciso di entrare in azienda per portare avanti i sacrifici fatti da mio padre e mio fratello, che purtroppo ci ha lasciato nel 2005. L'idea di entrare in CrowdFarming nasce da una condivisione di valori sull'etica alimentare e sulla protezione dell'ambiente. Per me, lavorare in risaia significa affrontare sfide ogni giorno, lavorare con la natura senza intaccare i suoi processi. Questi sono i motivi che mi spingono ogni giorno a lavorare duramente e sempre con il sorriso. Io e mio padre gestiamo insieme la produzione in campo: lui condivide la sua esperienza e conoscenza sul campo, mentre io mi occupo anche della parte amministrativa. Siamo molto felici di far parte della famiglia CrowdFarming perché questo ci permette di condividere i nostri valori e tradizioni con i consumatori finali e ci permette anche di invitarli a partecipare allo sviluppo del nostro campo di riso. La nostra missione è quella di contribuire al benessere del consumatore offrendo la migliore qualità di riso e preservare l'ecosistema in cui lavoriamo e viviamo, puntando alla sostenibilità in ogni modo possibile. CrowdFarming non solo ci permette di creare un canale di vendita diretta dei nostri prodotti, ma ci consente anche di assicurare il futuro dei risicoltori della Baraggia Biellese e Vercellese.
Azienda Agricola Stefania Goio
L'azienda si chiama Stefania Goio e si trova a Rovasenda, in provincia di Vercelli. Coltiviamo riso da 3 generazioni. Siamo coltivatori di riso dalla metà degli anni '50. Nel 2012 sono entrata nell'azienda di mio padre, Goio Piero, e nel 2015 abbiamo deciso di non usare fertilizzanti e diserbanti chimici e abbiamo iniziato a produrre in modo biologico. Siamo un'azienda agricola a conduzione familiare e io e mio padre ci occupiamo del lavoro nei campi ma nei mesi più intensi siamo aiutati da collaboratori esterni stagionali con regolari contratti nazionali. Abbiamo deciso di produrre biologico perché abbiamo a cuore la salute delle persone e la salvaguardia dell'ecosistema. Nel corso degli anni abbiamo sperimentato molte varietà di riso e di altri cereali; il nostro ciclo di coltivazione si basa sulla rotazione delle colture; infatti, nel campo dove l'anno precedente è stato coltivato il riso viene coltivata una specie erbacea (ad esempio il loietto) che è in grado di risanare il terreno. Il nostro antico metodo di coltivazione rifiuta l'uso di sostanze chimiche per la concimazione, il diserbo e il controllo dei parassiti. Il nostro metodo ci permette di essere autosufficienti senza dipendere da fattori esterni e da logiche di mercato capitalistiche. Ogni ettaro produce in media 2500/3000 kg di riso bianco a stagione. L'acqua che utilizziamo per irrigare i nostri terreni, che prendiamo dal fiume Sesia, proviene dai torrenti Cervo ed Elvo che hanno origine dai ghiacciai del Monte Rosa. Ci affidiamo al Consorzio di Bonifica della Baraggia Biellese e Vercellese per una gestione accurata e precisa dell'acqua. Durante la semina il campo viene sommerso per 4-5 cm e questo ci permette di proteggere il seme dagli sbalzi di temperatura che avvengono tra la notte e il giorno. L'azienda è certificata biologica e cerchiamo di essere il più possibile sostenibili nella nostra produzione. Il nostro riso è certificato biologico senza l'uso di OGM e proviene da semi naturali e di alta qualità. I residui del raccolto vengono utilizzati per la semina dell'anno successivo e per la pacciamatura. __Come coltiviamo il riso__ Il terreno, che in estate era coltivato con erbe (Veccia e Loietto) viene seminato con il riso. I residui della raccolta del riso vengono utilizzati per la semina dell'anno successivo. Questo metodo ci permette di avere sempre a disposizione semi naturali. Dopo la semina, usiamo il nostro sistema di irrigazione per inondare la risaia. Durante la germinazione del riso dreniamo l'acqua dal campo e quando la pianta è cresciuta abbastanza la reintroduciamo. In agosto dreniamo fuori l'acqua per l'ultima volta.
Informazioni tecniche
Indirizzo
Azienda Agricola Stefania Goio, Rovasenda, IT
Altitudine
221m
Dimensione
40 ha
La Squadra
1 woman and 1 man
Tecniche di coltivazione
Organic Farming
Sistema d’irrigazione
Canalisation of watercourses
Domande frequenti
Che impatto genera il mio acquisto?
Come viaggia il mio ordine?
Che garanzia di acquisto ho?
Quali vantaggi ottengo acquistando direttamente dall'agricoltore?
vs: 0.54.2_20221003_093337