Olio EVO biologico di Al Alma del Olivo

7,50 l/scatola

Olio EVO biologico di Al Alma del Olivo

7,50 l/scatola

Acquista direttamente dal produttore. Nessun Intermediario.
Raccolto limitato e stagionale.
Il Farmer non effettua spedizioni (per il momento) nel Paese selezionato:  Stati Uniti
Specifiche
Contenuto della scatola: 1 scatola contiene 7.5l di olio extra vergine di oliva biologico
Varietà: Picual, Cornicabra, Hojiblanca
1 x Olio EVO Biologico della varietà Picual (lattina da 2,5 litri): un olio intenso, speziato e amaro, con aromi molto intensi in cui predomina il sapore di pomodoro, erba fresca, mela.
1 x Olio EVO Biologico della varietà Cornicabra (lattina da 2,5 litri): olio più amaro che speziato intenso sia nel sapore sia nei profumi, i più caratteristici sono l'aroma di platano, di erba, di carciofo e di fico
1 x Olio EVO biologico della varietà Hojiblanca (lattina da 2,5 litri): olio più morbido e meno intenso, è meno speziato e amaro degli altri, è più dolce, ma ha aromi tipici della campagna; profuma di mentastro verde, rosmarino, timo e piante selvatiche.
Coltivazione biologica certficata dalle normative dell'Unione Europea sull' agricoltura biologica dal 2007
Oli del primo raccolto, estrazione a freddo
Abbiamo ricevuto numerosi premi
Conserva l'olio in un contenitore scuro in modo che sia protetto dalla luce e rimanga lontano dal calore, i due nemici dell'olio
seal icon
Guardiano dell'ambiente
seal icon
Senza BPA
seal icon
Prodotto con radici
seal icon
Agricoltore 360
seal icon
Raccolto personalizzato
seal icon
Biologico
seal icon
Agricoltore giovane
seal icon
Piccolo agricoltore
seal icon
Azienda familiare
seal icon
Accetta visite
seal icon
Analisi aggiuntive
Clara Madrid Gil
Alle nostre spalle non abbiamo generazioni a sostenere la nostra storia, ma questo non ci ha impedito di realizzare il nostro sogno. Nel 2006 inizia il nostro percorso nel settore dell'olivicoltura. Mio padre, Tomás Madrid, piantò 200 ettari di uliveti. A quel tempo, io, Clara Madrid, lavoravo come farmacista di ruolo e nei fine settimana aiutavo mio padre nell'azienda agricola. A poco a poco capii che quello era il mio posto, che era fatto per me, così lasciai il mio lavoro e mi dedicai completamente all'azienda. Suggerii a mio padre di cambiarne il fulcro. Passare da un'agricoltura tradizionale a un'agricoltura sostenibile, biologica, impegnata nella protezione dell'ambiente, della fauna e della flora autoctone. Questo approccio si scontrò con la sua idea iniziale e con le idee della zona rurale, che portarono al suo rifiuto. Tuttavia, dopo aver ascoltato le mie argomentazioni, si rese conto che dovevamo fare un tentativo. Da quel momento ebbi il suo pieno sostegno e iniziammo con l'agricoltura biologica. Una volta sistemati, facemmo un ulteriore passo avanti partecipando a un progetto europeo con Global Nature, che prevede la promozione di una serie di misure per promuovere la biodiversità della flora e della fauna, come stagni naturali per animali, colture di cereali, cumuli di pietre, copertura vegetale, piante aromatiche per gli impollinatori e altre misure. Il passo successivo è far conoscere il nostro progetto e far sì che tutti coloro che condividono la nostra preoccupazione per l'ambiente possano parteciparvi e, in cambio, beneficiare di un alimento privo di pesticidi e sprechi. Vogliamo che ciò che ricevi sia succo d'oliva al 100%, niente di più. Sono una giovane donna, intraprendente e totalmente dedita al mio progetto, che per me è il più bello del mondo. Non è facile come donna dirigere un'azienda rurale, in un settore dove predominano uomini e tradizioni, ma grazie al supporto di mio padre posso portare avanti i miei nuovi progetti. Dal mio punto di vista, la mia professione deve evolversi, bisogna essere sempre più qualificati, formati e diventare alleati della tecnologia, ponendosi sempre come obiettivo la sostenibilità del settore. La presenza delle donne in questo settore è sempre più marcata, soprattutto in posizioni di alta responsabilità, fornendo nuovi spunti e una diversa visione in un settore dove tradizionalmente prevale il criterio maschile.
Al Alma del Olivo
L'azienda agricola El Torrao si trova nel comune di La Guardia, provincia di Toledo. Il 2006 è il punto di partenza di questo progetto familiare con una superficie di 400 ettari, di cui 200 sono rimasti a macchia con la sua vegetazione autoctona (come ginestre, timo, rosmarino) intervallati da altri 200 ettari in cui sono stati piantati uliveti. L'origine dell'azienda inizia con l'acquisto di tanti piccoli appezzamenti per poi unificarla sotto un unico confine. A quei tempi queste terre di piccoli agricoltori erano coltivabili e molte di esse erano state abbandonate a causa della loro lontananza dal centro abitato, così decidemmo di recuperarle e metterle in produzione. L'uliveto è giovane, con un sesto tradizionale 8x8, piantato di recente. Attualmente conta 35.000 ulivi di 3 varietà, Cornicabra, Picual e Hojiblanca, l'intera piantagione è biologica. La varietà Cornicabra fa parte della denominazione di origine Montes de Toledo. L'azienda è completata dalla semina di diversi cereali con il solo scopo di nutrire sia i conigli e le lepri sia le pernici che vi abitano. Il frantoio è stato inaugurato nel 2016. Prima della sua messa in funzione, portavamo le olive alla cooperativa del villaggio. Non potendo separare il nostro olio dal resto e farlo nella data più conveniente per noi, abbiamo deciso di costruire un nostro frantoio con strutture che dispongono di cortile, area di produzione, area di confezionamento e stoccaggio, dove viene prodotto l'olio extra vergine di oliva biologico. Siamo così riusciti a chiudere il cerchio, dare lavoro alla popolazione locale e non esternalizzare alcun lavoro. Siamo in una zona rurale, che vive nella maggior parte dei casi di agricoltura, una zona circondata da uliveti tradizionali sempre meno produttivi. La popolazione è molto anziana e i giovani cercano lavoro in città con condizioni lavorative più confortevoli, cosa che sta causando l'abbandono delle campagne. Con il nostro progetto offriamo posti di lavoro sia stabili sia temporanei per aiutare l'economia locale. L'acqua dell'azienda proviene da pozzi artesiani e tradizionali già esistenti nell'azienda. Sono pozzi poco profondi ma con un cordolo molto largo. L'impianto di irrigazione è localizzato, per gocciolamento, e l'acqua viene somministrata ad ogni albero in base alle precipitazioni che abbiamo ogni anno. Pertanto, la mancanza di acqua viene compensata con un'irrigazione di supporto che è diversa di anno in anno. Per migliorare questo sistema è stato realizzato un giardino solare, riducendo al minimo il consumo di energia elettrica e sfruttando al massimo l'energia del sole. Siamo sempre stati impegnati per l'ambiente e, sin dai nostri primi passi in questo mondo nel 2007, ci impegniamo per l'agricoltura biologica. Tutte le attività che svolgiamo sono sempre finalizzate alla cura dell'ambiente, del nostro ambiente e della nostra terra. Tagliamo l'erba e cerchiamo di mantenere una copertura vegetale tutto l'anno, favorendo il riparo degli animali. Abbiamo piantato diversi tipi di fiori di diverso colore sul limitare dell'uliveto per attirare diversi insetti, i nostri alleati contro i parassiti. Abbiamo barriere di ginestre naturali per proteggerci dalle colture non biologiche. Le piscine naturali di cui dispone l'azienda agricola, d'estate diventano un'oasi per gli animali. Quando abbiamo iniziato nel 2007, eravamo in 3, e nel 2016 con l'apertura del frantoio abbiamo aumentato la forza lavoro a 6, tutti a tempo pieno. Lo stipendio che ricevono è al di sopra di quello stabilito dal contratto collettivo, con buone condizioni di lavoro che includono un sistema per la prevenzione dei rischi sul lavoro, sistemi di qualità, abiti da lavoro adeguati, bonus di trasporto e un bonus a fine stagione. Nei periodi di maggior lavoro, perché tutte le attività in campagna siano svolte puntualmente, allarghiamo la squadra e assumiamo sempre personale locale. Facciamo in modo che siano sempre gli stessi, poiché conoscono l'azienda agricola, il sistema di lavoro e la filosofia dell'azienda. Per quanto riguarda i rifiuti che vengono generati, vengono tutti trasformati e/o riutilizzati all'interno della stessa azienda agricola. Durante il processo di potatura, tutta la legna ottenuta viene utilizzata per i camini presenti in azienda. Il resto lo trituriamo e lo incorporiamo nella copertura vegetale, in modo da arricchire naturalmente il terreno. Durante la produzione dell'olio, inizialmente le foglie che derivavano dalla lavorazione venivano portate a un contadino locale per darle in pasto alle sue pecore. Con l'acqua ottenuta dal processo, irrigavamo gli alberi da frutto dell'azienda agricola e le vinacce venivano vendute all'estrattore per ottenere l'olio di sansa. Tuttavia, ora abbiamo sviluppato un progetto di compostaggio con cui compostiamo le foglie, insieme all'acqua di processo e alla sansa, ottenendo compost che utilizziamo come fertilizzante organico naturale, arricchendo la composizione del suolo. Usiamo invece i noccioli delle olive come combustibile per il frantoio, con cui lo riscaldiamo.
Informazioni tecniche
Indirizzo
Al Alma del Olivo, La Guardia, ES
Altitudine
720m
La Squadra
1 woman and 3 men
Dimensione
400 hectares
Tecniche di coltivazione
Organic Farming
Sistema d’irrigazione
Drip irrigation
Domande frequenti
Che impatto genera il mio acquisto?
Come viaggia il mio ordine?
Che garanzia di acquisto ho?
Quali vantaggi ottengo acquistando direttamente dall'agricoltore?
vs: 0.54.1_20220930_102550